Animazione in Casa Protetta

Posted by on Aug 27, 2014 in Rassegna stampa | Comments Off

All’interno della nostra Villa delle Rose, si effettua una ricca attività di animazione svolta dai nostri operatori, rendendo protagonisti i nostri i ospiti.

Il personale della struttura Casa Protetta Villa delle Rose interagisce e si relaziona con gli anziani ospitati, attraverso la rivalutazione del tempo: il passato è un ricordo lontano che tende a sfumare ed il presente genera ansia. Tenere il più possibile attiva la mente delle persone anziane le aiuta a mantenere maggiormente efficenti le abilità cognitive residue e a poter recuperare, almeno in parte, quelle perse.

L’animazione effettuata all’interno delle case di riposo non è un semplice “fare” al solo fine di “far trascorrere le giornate”; ma animare il tempo libero significa soprattutto educare alla sua valorizzazione, perciò ogni attività svolta deve diventare “partecipazione”. Come richiama l’etimologia del termine stesso Animazione “agire con l’anima”, si deve dare un Senso a tutto ciò che si fa, bisogna metterci passione in modo tale da facilitare i processi attraverso i quali le persone riscoprono la capacità di abilitare il tempo che vivono. L’animazione in questo modo, diviene un elemento portante ed insopprimibile della vita quotidiana degli anziani: un’attività strettamente attinente al “prendersi cura” in modo totale della persona, valorizzandola e cercando di promuovere la sua autonomia per far aumentare l’autostima e la fiducia in se stessi.

 

 Attività di socializzazione e cognitiva:

Nella nostra Casa Protetta vengono svolte attività di socializzazione e  di stimolazione cognitiva: momenti che non includono solo lo stare insieme, ma mirano soprattutto a stimolare le funzioni cognitive dei soggetti ospitati, con l’obiettivo di rallentare il processo degenerativo. Si tratta di processi di socializzazione che si volgono quotidianamente all’interno del salone della struttura ad esempio: far raccontare momenti di vita passata o anche semplicemente svolgendo un facile cruciverba.

 

 

 

 

 

Laboratorio ludico e di cucina:

Il laboratorio ludico  mira a promuovere nei nostri pazienti  la socializzazione. Il gioco stimola la loro creatività, e nel fare i nostri ospiti danno un senso al loro tempo. Il laboratorio ludico proposto ai nostri residenti ha fine terapeutico: favorisce il ragionamento, il calcolo, l’attenzione, la memoria e a seconda dei giochi anche le abilità prassiche. Questa attività viene svolta tre/quattro volte a settimana. Il gioco deve tornare ad essere un mezzo di espressione, comunicazione e incontro. Mentre con il laboratorio di cucina vengono proposte e preparate delle ricette tipiche della zona, favorendo anche in questo una stimolazione memorica, rievocando le ricette del passato. Questo laboratorio è maggiormente attivo nei periodi delle festività, quali carnevale, natale e altro.

 

 Uscite sul territorio:

In alcuni periodi i residenti vengono portati fuori dalla Villa. Una di queste uscite è il giro al mercato del paese. Queste uscite servono a rafforzare il rapporto con il mondo esterno e il proprio vissuto ambientale, valorizzare la propria autonomia residua, fornire stimoli anche culturali e di esperienze.

 

Dott.ssa Rossella Marcello